O Maria, nel tuo amore, perseverino i tuoi figli!
Ave Maria e...coraggio!

Chiamò a Sé quelli che Egli volle…che stessero con Lui

Salì poi sul monte, chiamò a sé quelli che egli volle ed essi andarono da lui. Ne costituì Dodici che stessero con lui e anche per mandarli a predicare e perché avessero il potere di scacciare i demoni. Costituì dunque i Dodici: Simone, al quale impose il nome di Pietro; poi Giacomo di Zebedeo e Giovanni fratello di Giacomo, ai quali diede il nome di Boanèrghes, cioè figli del tuono; e Andrea, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso, Giacomo di Alfeo, Taddeo, Simone il Cananeo e Giuda Iscariota, quello che poi lo tradì”. (Mc 3,13-19).


"Il Seminario è come un grembo...". Con questa immagine così eloquente e luminosa Sua Ecc.za Mons. Benedetto Tuzia, Vescovo Ausiliare, intrattiene i presenti durante l'omelia in occasione della festa del seminario, il 3 maggio scorso.
La vita ha bisogno di un grembo che l'accolga per poter vivere. La Chiesa è la Madre che ci genera alla vita della fede. Nel suo grembo ci formiamo. Il Seminario è una delle espressioni più preziose della Chiesa, è il luogo dove si formano i futuri sacerdoti, "alter Christus" al servizio del popolo di Dio, ministri della Parola e dell'Eucarestia, strumenti del perdono, pastori e maestri. Questo "grembo" va protetto, sostenuto e alimentato da tutto il popolo di Dio.

Copyright © 2008. Divino Amore.


Seminario Diocesano Madonna del Divino Amore
Via del Santuario, 10 - 00134 ROMA
tel. +39.06.71351244 - fax +39.06.71351244